Verrà introdotto un nuovo standard di confezionamento, la definizione del nome sarà più standardizzata

Negli ultimi anni, con l'aumento del tenore di vita, le esigenze di acquisto delle persone continuano a crescere. In questo caso, sempre più rifiuti di imballaggio compaiono nella nostra vita quotidiana, imballaggi di prodotti e quindi veniamo presi sul serio. È stato riferito che il recente Dipartimento statale per la protezione dell'ambiente ha recentemente effettuato "i requisiti tecnici dei prodotti di etichettatura ambientale del sistema di imballaggio in plastica" del lavoro di preparazione. Questo indica anche che il nuovo imballaggio standard sarà presto introdotto.

Verrà introdotto un nuovo standard di confezionamento, la definizione del nome sarà più standardizzata

Al fine di attuare la legge sulla protezione ambientale della Repubblica popolare cinese, il Dipartimento statale per la protezione dell'ambiente ha recentemente effettuato la preparazione del "sistema di imballaggio in plastica per i prodotti di etichettatura ambientale". Il nuovo standard è formulato dalla Divisione per gli standard scientifici e tecnologici del Ministero della protezione ambientale ed è applicabile alla certificazione dei prodotti per l'etichettatura ambientale in Cina. Sono stati predisposti i relativi pareri.

Il nuovo standard propone requisiti per le materie prime, i processi di produzione, le proprietà di degradazione, il contenuto di biochar, la stampa, l'etichettatura e lo stoccaggio dei prodotti di imballaggio in plastica. Nello specifico, il nome standard originale è definito come "prodotti da imballaggio", e con l'imballaggio in plastica nell'industria dell'imballaggio occupa una posizione sempre più importante, il nuovo standard per essere chiamato "prodotti per imballaggi in plastica", la gamma bloccata nella categoria Imballaggi in plastica, e l'ambito delle disposizioni dei prodotti di imballaggio in plastica: per la plastica come materiale principale costituito da film, sacchetti e contenitori per imballaggio.

La nuova norma non prevede più requisiti obbligatori, “la materia prima nel recupero della qualità del materiale di scarto e la percentuale di qualità del prodotto deve essere maggiore del 60%”, invece di “il contenuto di biocarbonio plastico non degradabile deve essere del 20%”; allo stesso tempo per incoraggiare il nuovo standard per incoraggiare l'uso di plastiche a base biologica e plastiche biodegradabili.

Rispetto ai vecchi "Requisiti tecnici per l'imballaggio dei prodotti per l'etichettatura ambientale" (HJ / T209-2005), i principali cambiamenti nel nuovo standard includono:

Modificato il nome standard e l'ambito di applicazione;

Aumentato il fabbisogno di materie prime e processi produttivi;

Regolare la degradazione dei requisiti di degradazione del prodotto dei requisiti;

Eliminare l'imballaggio di classe originale facile da recuperare;

Aumentare il contenuto del substrato biologico dei prodotti non degradabili e i requisiti di incenerimento;

Aumentare i requisiti di metalli pesanti nei prodotti;

Identificazione del prodotto adattata e requisiti di conservazione.

Il contenuto tecnico specifico include:

5.1 Requisiti per materie prime e processi produttivi

5.1.1 non utilizzare plastica termoindurente e plastica espansa come materia prima.

5.1.2 Il processo produttivo non utilizza coloranti azoici.

5.1.3 Il processo di produzione non aggiunge il plastificante ftalato specificato in GB/T21928-2008.

5.1.4 Il processo di stampa rotocalco del prodotto deve soddisfare i requisiti di HJ2539.

5.2 Requisiti del prodotto

5.2.1 quattro tipi di metalli pesanti in piombo, cadmio, mercurio, cromo esavalente e suoi composti, bifenili polibromurati, eteri di difenile polibromurato, residui di solventi, ecc. dovrebbero soddisfare i requisiti di GB / T10004.

5.2.2 Gli imballaggi in plastica biodegradabile devono soddisfare i requisiti di prestazione di degradazione GB/T20197-2006.

5.2.3 Gli imballaggi in plastica non degradabili con contenuto di carbonio biologico dovrebbero essere superiori al 20% e l'incenerimento di sostanze nocive nelle emissioni di scarico dovrebbe soddisfare i requisiti QB / T4012-2010 5.2.8.

5.2.4 I prodotti di cloruro di polivinile (PVC) con contenuto di monomero di cloruro di vinile devono soddisfare i requisiti di GB9681, i prodotti di polistirene con contenuto di monomero di stirene devono soddisfare i requisiti di GB9692.


Orario postale: 15-nov-2020